3
3

Salve Tamara, premetto che ho appena letto il suo libro trovandolo molto utile ma per ora non so come mettere alcuni consigli in pratica. Ho il bimbo di quasi 5 mesi, alllattato al seno, ha sempre dormito con me nel lettone - abitudine creata per pigrizia e comodita. All'inizio si svegliava circa ogni 3 ore per la poppata, a volte la sera prima di dormire gli davo il biberon con latte artificiale, cosi riusciva a tirare anche fino a 6 ore di sonno! L'ho sempre messo a nanna con il seno senza problemi (si, lo so che e' sbagliato, ma ho iniziato cosi senza conoscere le conseguenze e ora siamo in questa situazione), ma da circa un mese andare a nanna e' diventato un incubo! Quando provo a dargli il seno per metterlo a nanna, lui ciuccia per un po e poi inizia il suo "gioco": si stacca e si riatacca per diverse volte e poi inizia a piangere. Pianto che dopo un po diventa un urlo desperato! Cosi finisco per dondolarlo in braccio attaccato al seno finche non crolla per stanchezza...ho pensato che il problema fosse l'insufficienza del mio latte, cosi ho provato a dargli il biberon con l.a. Ma ora lui lo rifiuta! Non ne vuole sapere! Quelle poche volte che sono cmq riuscita a dargli il biberon la sera, aspettando il momento buono, dopo mi ha fatto lo stesso "gioco" con il seno. Allora non e' a causa dell'insufficienza del latte?! A tutto cio si aggiunge il fatto che ora dorme per al massimo due ore se non meno di notte, quindi al matttino sono sfinita....non so che cosa gli e' successo! C'e' da aggiungere che di giorno lo metto a nanna sempre con il seno senza nessun problema. L'incubo inizia la sera, e non so come rimediare! Per favore mi dia qualche consiglio che sto diventando matta! Grazie mille, Elena

asked 23 Ott '12, 18:43

ElenaOzh's gravatar image

ElenaOzh
56224
accept rate: 0%


Carissima Elena, scusami tanto per il ritardo della risposta ma siamo stati indaffarati con il trasloco. Mi fa veramente molto piacere che tu abbia letto il libro.

Penso che la prima cosa che potresti fare, se non l'hai già fatta, è verificare la routine giornaliera compilando una tabella simile a quella che trovi a pagina 97 del libro e vedere se ci sono stati cambiamenti di qualunque tipo. Probabilmente questo potrà aiutarti a capire il motivo della sua irritazione serale.

Lo hai già sperimentato che non si tratta di carenza di latte. Invece con i dentini a che punto siamo? È comunque possibile che si tratti di qualcosa di transitorio (magari il tuo problema è già risolto)...

Finchè non trovi il motivo di questi pianti potresti utilizzare una musica dolce che lo aiuti a rilassarsi (vedi a pagina 105-106) e potresti iniziare ad inserire un oggetto transizionale. Siamo più o meno nel periodo delle ansie da separazione e l'oggetto di transizione lo aiuterà a trovare sicurezza quando non ci sei (o sei nella stanza accanto).

Il momento dello svezzamento è spesso un periodo difficile perché fa delle poppate in meno inoltre si aggiungono le ansie da separazione e la conseguenza sono risvegli notturni più frequenti. Qui l'oggetto transizionale avrà la sua importanza.

Aspetto tue notizie. Un caro saluto

permanent link

answered 08 Nov '12, 12:45

tamara's gravatar image

tamara ♦♦
656101721
accept rate: 1%

Your answer
toggle preview

Follow this question

By Email:

Once you sign in you will be able to subscribe for any updates here

By RSS:

Answers

Answers and Comments

Markdown Basics

  • *italic* or _italic_
  • **bold** or __bold__
  • link:[text](http://url.com/ "title")
  • image?![alt text](/path/img.jpg "title")
  • numbered list: 1. Foo 2. Bar
  • to add a line break simply add two spaces to where you would like the new line to be.
  • basic HTML tags are also supported

Question tags:

×38
×4
×2

question asked: 23 Ott '12, 18:43

question was seen: 3,071 times

last updated: 08 Nov '12, 12:45

powered by OSQA