1
1

Buongiorno, mio figlio ha quasi due mesi e mezzo ed è allattato misto. Prima prende entrambi i seni e poi eventualmente una aggiunta di LA (sopratutto il pomeriggio/sera). Fino a qualche giorno fa faceva 6 pasti (4, 8, 12, 16, 19, 01). Adesso spesso salta il pasto della 01. Fin qui tutto bene. Il problema è il sonno. Di notte dorme nella cesta del trio appoggiata sul lettone. Un sonno da prima molto profondo e poi molto agitato. Dopo la mezzanotte infatti scalcia, gira la testa all'indietro e cerca di ciucciare il lenzuolo e fa versetti mentre dorme. A volte quasi non capisco se sta dormendo o è sveglio. Comunque non piange e lo lascio stare. Di giorno invece non ne vuole sapere ne della cesta del trio ne tantomeno del suo lettino dove non sono MAI riuscita a farlo addormentare. In genere dorme nel marsupio oppure a pancia in giù sulle mie gambe (o quelle del papà o della nonna...). Mio marito dice che preferisce queste posizioni perchè ha aria nella pancia, io penso più che altro che si sia abituato al contatto umano e vorrei cercare di insegneìarli a dormire da solo senza traumatizzarlo. E' troppo presto? E' possibile che lasciando passare un po' di tempo poi il passaggio dal marsupio al lettino sia più semplice o sarà sempre più difficile se consolidiamo l'abitudine?

asked 03 Ago '13, 12:12

CristallinoC's gravatar image

CristallinoC
16122
accept rate: 0%


Ciao, per ora è difficile parlare di brutte abitudini, certo si può provare a creare un luogo in cui si senta a suo agio. Durante la notte, potrebbe trattasi quasi certamente di un po' di aria nella pancia.

Io ho avuto mia figlia che non ne voleva sapere di dormire nella sua culletta. Appena finivo di allattarla crollava addormentata ma appena provavo a metterla giù iniziava a gridare come una pazza. Non c'era verso di fargliela, senza contare che aveva un sonno leggerissimo!

Il motivo di questo comportamento è naturalmente il legame ed il contatto umano. Ho iniziato ad osservarla quando piangeva. La mettevo nella culla e rimanevo li a dondolarla, a cantare una canzoncina, a fare "sssshhhh" ma niente. Se non la prendevo in braccio faceva così: un urlo fortissimo fino a sgolarsi e a diventare rossa in faccia poi pausa e ripeteva altre due volte. La terza volta si addormentava. Così ho deciso di usare la fasciatura per farla sentire più avvolta e coccolata, nella culla le sistemavo dei cuscini ai fianchi (facendo attenzione che niente le andasse sul viso) così da ricordare il grembo materno e stavo li a coccolarla (magari poggiando la mia mano sul suo petto) fino a quando non dormiva.

Questo comportamento lo ha avuto fin dalla nascita ma intervenendo nei primi mesi ho risolto il problema e successivamente è stato più facile gestire il periodo della nanna.

So che altri bambini si comportano (o si sono comportati) come mia figlia e questa procedura spero possa essere di aiuto anche a te.

Ciao e buona giornata

permanent link

answered 19 Ago '13, 12:03

tamara's gravatar image

tamara ♦♦
656101721
accept rate: 1%

Your answer
toggle preview

Follow this question

By Email:

Once you sign in you will be able to subscribe for any updates here

By RSS:

Answers

Answers and Comments

Markdown Basics

  • *italic* or _italic_
  • **bold** or __bold__
  • link:[text](http://url.com/ "title")
  • image?![alt text](/path/img.jpg "title")
  • numbered list: 1. Foo 2. Bar
  • to add a line break simply add two spaces to where you would like the new line to be.
  • basic HTML tags are also supported

Question tags:

×38
×1

question asked: 03 Ago '13, 12:12

question was seen: 3,797 times

last updated: 19 Ago '13, 12:03

powered by OSQA