1
1

Ciao Tamara, Ho una bimba di 45 gg che nell'ultima settimana mi fa "impazzire" (ovviamente scherzo!). Nell'ultima settimana la bimba vuole sempre stare in braccio, (ringrazio chi gli ha dato questa splendida abitudine... Non considerando che poi a casa ci sono solo io), se si addormenta in braccio e la si mette nella carrozzina si desta subito e inizia a piangere e verso sera si vuole attaccare ogni 10 minuti questo va dalle 19 sino alle 23, e se la si stacca, la si mette nell carrozzina o nel lettino urla a squarciagola, per cui non capisco quando fa una vera poppata. La notte invece abbastanza bene, fa sempre un poppata notturna ma si riesce ad addormentare da sola senza essere cullata. Cerco di esserle sempre vicina di infonderle sicurezza e di parlarle anche quando piange, ma sembra che non sia sufficiente. Che fare? Farla piangere ? Il problema ë che ora vuole stare sempre in braccio anche di giorno... Come farle passare questa abitudine?

Grazie mille Ilaria

asked 09 Nov '13, 11:06

Chicca78's gravatar image

Chicca78
16122
accept rate: 0%

edited 11 Nov '13, 12:15

tamara's gravatar image

tamara ♦♦
656101721


Ciao Ilaria, è importante capire se deve mangiare, dormire o, per esempio, se ha mal di pancia. Ti consiglio di guardare questo video, in Inglese, dove Priscilla Dunstan spiega i 5 pianti del neonato. Vale fino ai 3 mesi circa. Ci vuole un po' di pratica ma di certo aiuterà. Ne abbiamo parlato qualche giorno fa sul gruppo "curve di crescita" di facebook.

Una volta imparato questo puoi sentirti più sicura di te. Non c'è niente di male nel tenerla vicino a te. Ricorda che è piccolina e ha bisogno del tuo contatto fisico. Capisco che è sempre possibile. Inizia magari facendola dormire il pomeriggio nella carrozzina. Quando piange puoi provare con la fasciatura. Il sentirsi avvolta l'aiuta a calmarsi. Se questo non bastasse, puoi provare il metodo di Karp:

Il metodo delle “Five S” (5 esse) che il Dr. H.Karp descrive nel suo libro “The Happiest Baby on the Block”. Un metodo che, secondo lui rivoluzionario, calmerà anche il bambino più difficile.

  1. Fasciatura (swaddle), come si usava fare qualche tempo fa.
  2. Posizione laterale o sulla pancia (side o stomach position). Tenerli a pancia sotto sulle proprie ginocchia oppure disteso in posizione laterale.
  3. Emettere un “shshshsh” (sushing), un suono che calma il bambino perché ricorda il flusso di sangue dalla placenta (asciugacapelli e aspirapolvere possono funzionare allo stesso modo).
  4. Dondolare (swinging). Anche un dondolio con movimenti rapidi e veloci (2-3 al secondo) ricorda la vita nell’utero. Può funzionare anche con una sdraietta a dondolo o portandolo con un marsupio.
  5. Succhiare (sucking). Dopo i primi quattro passaggi il bambino sarà già più tranquillo e, se non è affamato potete dare sia il seno che il ciuccio. Ma mi raccomando, il ciuccio può essere introdotto tra la seconda e la sesta settimana di vita, non prima, rischiereste di interferire con l’allattamento e potrebbe in seguito perdere interesse per il seno.

Il Dr.Karp si raccomanda che questi passaggi vengano eseguiti esattamente come descritto, altrimenti potrebbe non funzionare. Questo metodo è valido anche per le coliche.

Qui anche un video del Dottor Karp all'opera.

permanent link

answered 11 Nov '13, 12:14

tamara's gravatar image

tamara ♦♦
656101721
accept rate: 1%

Your answer
toggle preview

Follow this question

By Email:

Once you sign in you will be able to subscribe for any updates here

By RSS:

Answers

Answers and Comments

Markdown Basics

  • *italic* or _italic_
  • **bold** or __bold__
  • link:[text](http://url.com/ "title")
  • image?![alt text](/path/img.jpg "title")
  • numbered list: 1. Foo 2. Bar
  • to add a line break simply add two spaces to where you would like the new line to be.
  • basic HTML tags are also supported

Question tags:

×38
×5
×3
×3
×1

question asked: 09 Nov '13, 11:06

question was seen: 3,040 times

last updated: 11 Nov '13, 12:14

powered by OSQA