1
1

Salve, ho un bimbo di 7 mesi e mezzo che si addormenta solo se ha preso il seno o, in alternativa se non glielo do, si addormenta in braccio se viene cullato. Inoltre la sera lo metto a letto verso le 20.30-21, e a quel punto, dopo un risveglio alle 22, 23 perché vuole il ciuccio o perché gli è caduto, a volte si sveglia a mezzanotte, a volte alle 2. Cerco di limitare le volte in cui gli dò il seno ma quando sono molto stanca cedo e così qualche volta si addormenta e continua fino alle 4. Altre volte sono costretta già dalle 2 a cullarlo per un bel po' passeggiando, ma succede anche che se lo metto nel suo lettino (dorme nella sua stanza) si sveglia e devo ricominciare tutto da capo. Quando alla fine lui dorme io ho fatto così tanto che non riesco più a dormire. poi si risveglia a alle 4, alle 5 e alle 6 (oramai alle 5 lo porto nel letto con noi, ma è una soluzione che per la nostra famiglia non va bene: il bimbo si agita e dorme male, mio marito è grosso e sta stretto, io sono imbalsamata per timore di svegliare il bimbo). Ma solo una cosa è fissa: l'ora in cui si sveglia definitivamente la mattina, ovvero le 7. Poi dopo aver giocato un po' durante la nostra colazione, un'altra poppata e alle 9 circa dorme di nuovo per mezz'ora o un'ora. Dopo il pranzo (mangia la pappa con la farina e le verdure) delle 12.30-13, alle 14 o alle 15 si riaddormenta sempre per un'oretta. Passeggiata, altri giochi e in serata mangia verso le 19.30-20 e alle 20.30-21 va a letto. Io e mio marito viaggiamo molto e non sono in grado di assicurargli le stesse identiche abitudini, gli stessi oggetti e la stessa casa. Non sono quindi ancora riuscita a stabilire una routine serale che lo renda più tranquillo e sicuro. Gli piace molto la musica, gli ho creato una playlist di musica rilassante che gli metto spesso, ma soprattutto per farlo dormire il pomeriggio. Ho provato a mettergliela anche la sera, ma non sempre funziona. Prima le cose andavano molto meglio, dormiva tra le 4 e le 5 ore di fila per volta, poppata breve e poi di nuovo altre 4-5 ore. Tutto è cambiato a 4 mesi, periodo che ha coinciso con il primo vaccino e il primo viaggio in aereo. Da allora è andata sempre peggio. Adesso io sono molto stanca, non riesco più a gestirlo come prima. Ho davvero bisogno di dormire. Comunque sono abbastanza sicura che la notte quando si sveglia e gli dò il seno lui ciuccia per mangiare la metà delle volte in cui lo chiede. L'altra metà è perché io l'ho abituato così. Credo infatti che lui associ il sonno con il seno e senza quello non sa come addormentarsi. Ah stavo dimenticando una cosa importante: il mio bimbo di giorno è allegro, sorridente, felice, curioso e molto molto vivace. Scalcia e muove moltissimo le braccia. Già dai primi giorni di vita, passati purtroppo in ospedale per problemi respiratori, abbiamo adottato l'uso della fasciatura su suggerimento del reparto di neonatologia. Questo proprio perché muovendosi così tanto non riesce ad addormentarsi o, se si addormenta, si sveglia al primo movimento che fa. Con la fasciatura siamo riusciti a contenerlo e lui si addormenta più facilmente. So che ho scritto molto, ma tengo molto a lui, voglio che stia bene, che sia un po' più indipendente e voglio dormire. Mi spiace avergli dato queste cattive abitudini e vorrei aiutarlo ad addormentarsi da solo e a riaddormentarsi se si sveglia la notte nonostante sia fasciato. Ha qualche consiglio da darmi? Grazie mille della disponibilità, Paola

asked 25 Mar '15, 22:40

ray's gravatar image

ray
26123
accept rate: 0%


Ciao Paola, i disturbi legati al sonno possono essere facilmente correlati agli spostamenti (ricordo che anche il minimo cambiamento destabilizza un neonato) e ad una fase della crescita che corrisponde alle ansie da separazione.

La fasciatura, purché fatta non troppo stretta, è un'ottimo aiuto nella fase di addormentamento. Dovremmo trovare una soluzione buona per tutta la famiglia. Qualcosa che dia un senso di sicurezza al bambino e che permetta a tutti voi di fare un sonno ristoratore.

Per prima cosa direi di dare subito da mangiare quando si tratta di fame, per evitare di rimanere ore sveglia cercando di farlo riaddormentare. Come capire quando si tratta davvero di fame: Allattamento a richiesta o programmato.

Il dormire con il neonato potrebbe essere di aiuto perché il ritmo di sonno della mamma si sincronizzerebbe con quello del neonato. Sicuramente nel lettone, nel vostro caso, non sarebbe una buona idea però potrebbe esserlo il lettino del bambino nella vostra stanza, vicino al tuo letto.

Per quanto riguarda le ansie da separazione, sarà una fase di transizione. Di aiuto potrebbe essere trovare un oggetto che il bambino possa tenere con sé, che abbia il tuo odore e che, naturalmente, rispetti le norme di sicurezza.

Per il discorso degli spostamenti frequenti, direi che si potrebbe vedere di mantenere un minimo di regolarità in quello che è possibile fare sempre o il più delle volte: il cantare, leggere una storia (anche se è un poco presto per i suoi 7 mesi), metterlo a letto più o meno alla stessa ora. Sono cose che non ti garantiscono l'addormentamento rapido però, il ripetere le stesse cose alla stessa ora dà un senso di sicurezza al bambino che gli gioverà al momento del sonno (e non solo).

Credo di aver toccato tutti i punti. Se mi sono persa qualcosa, scrivi pure...

permanent link

answered 31 Mar '15, 14:39

tamara's gravatar image

tamara ♦♦
656101721
accept rate: 1%

edited 31 Mar '15, 14:51

Your answer
toggle preview

Follow this question

By Email:

Once you sign in you will be able to subscribe for any updates here

By RSS:

Answers

Answers and Comments

Markdown Basics

  • *italic* or _italic_
  • **bold** or __bold__
  • link:[text](http://url.com/ "title")
  • image?![alt text](/path/img.jpg "title")
  • numbered list: 1. Foo 2. Bar
  • to add a line break simply add two spaces to where you would like the new line to be.
  • basic HTML tags are also supported

Question tags:

×38
×4

question asked: 25 Mar '15, 22:40

question was seen: 2,447 times

last updated: 31 Mar '15, 14:51

powered by OSQA